Tentativo italiano di record mondiale: dieci atleti, vogheranno per 24 ore nella categoria mista 30-39 assoluti.

Sabato 17 marzo, a Roma, all’interno dell’Olgiata 20.12 Sport Club, dieci atleti tenteranno di stabilire il record mondiale di distanza su remoergometro Concept 2 in 24 ore.

I dieci atleti vogheranno per 24 ore in cerca del nuovo record del mondo nella categoria mista, 30-39 assoluti, attualmente in mano agli spagnoli.
A tentare il nuovo record mondiale di distanza su remoergometro Concept 2 in 24 ore sono: Guido Bonanomi, Filippo Caperna, Daniele D’Amico, Francesco De Santis, Massimo Galletti, Laura Ghioldi, Natalya Pivnyuk, Silvia Tirocchi , Luigi Romeo e la catanese Anna Ferrarello, quest’ultimi due già vincitori del record mondiale di vogare per 24 ore di fila lo scorso anno.
Luigi Romeo, uno dei dieci atleti che tenteranno il record, ha 54 anni ed è istruttore di Indoor Rowing e fisioterapista di mestiere, e due anni fa a Natale ha già realizzato questa impresa, stabilendo il nuovo record della categoria “Small Team Heavyweight Mixed” nella fascia d’età 40-49 anni. Il contachilometri in quella occasione si era fermato oltre i 384 km. Ora riprova in una categoria di 10 anni più giovane (30-39) per portare in Italia l’attuale record stabilito a ottobre scorso nei Paesi Baschi (369,424 metri).
“Potevo cercare i dieci migliori atleti disponibili in Italia – sostiene Luigi Romeo – ma ho preferito coinvolgere gli amici delle passate sfide. Tra noi comunque ci sono tre record italiani e 4 record del mondo…direi che non ci possiamo lamentare! In questo sport – continua Romeo – sei costantemente messo a confronto con i tuoi limiti fisici e mentali. L’indoor rowing è molto impegnativo; quando i muscoli ti dicono di smettere, entra in gioco la testa. Qui si vede chi ci mette la passione. E’ un’incessante ricerca di un limite che ognuno di noi vuole migliorare”.

 

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi