Team d’eccellenza opera bimbo di 10 anni con procedura di ablazione cardiaca

All’ARNAS Civico/Di Cristina di Palermo, si è svolta una importante e complicata procedura di ablazione cardiaca su un bimbo di 10 anni affetto da una patologia denominata sindrome di Wolff-Parkinson – White. L’intervento, eseguito con dei cateteri dentro il cuore, è durato diverse ore a causa della sua complessità e della localizzazione pericolosa della via elettrica anomala. L’intervento si è svolto in anestesia generale e senza complicanze risolvendo definitivamente il problema del piccolo paziente tramite la “bruciatura” , radio frequenza, della via elettrica anomala che può causare aritmie anche maligne se non eleminata. La metodica è stata svolta da un team di esperti elettrofisiologi (dr G. Sgarito elettrofisiologo e il dr Elio Caruso cardiologo pediatra, di origine paternese, ed elettrofisiologo pediatra in servizio presso UOC di Cardiologia Pediatrica dell’Ospedale di G. Di Cristina di Palermo diretta dal dr Calogero Comparato. Il Team di elettrofisiologia è stato coadiuvato da infermieri e ingegneri specializzati nel campo della malattie del ritmo cardiaco. La grande tecnologia a disposizione ha permesso di lavorare in sicurezza utilizzando sistemi di navigazione magnetica tridimensionale che guidano i cateteri dentro il cuore in assenza totale di raggi X (scopia 0). Il piccolo paziente guarito, è stato dimesso il giorno successivo alla procedura, e soprattutto non ha subito nessuna esposizione radiologica dannosa per l’organismo

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi