Solidarietà e teatro: grande successo per “La Fortuna con la F maiuscola”

Grande successo sabato 23 e domenica 24 marzo per la compagnia “Teatro Giovane Turi Pappalardo” che, nella splendida cornice del Teatro “La Fenice” di Biancavilla, ha alzato il sipario sullo spettacolo “La Fortuna con la F maiuscola”.

Lo spettacolo si inserisce nell’evento, giunto alla sua 5ª edizione, “Vorrei volare come una farfalla” proposto dalla UILDM Sez di Catania. Soddisfatto il presidente della UILDM Sez di Catania, il dottore Andrea Lombardo, che ha dichiarato: «Le impressioni, anche quest’anno, sono state molto positive. Tanta emozione e solidarietà. Pensare ai problemi legati alle malattie neuromuscolari in maniera spensierata è la cosa migliore che si possa fare. Guardare la sofferenza senza pietismo e con il sorriso sulle labbra ci permette di affrontare la vita con più coraggio, forza e in maniera autodeterminata».

Un’atmosfera piena di emozioni ha caratterizzato entrambe le serate. Non bisogna dimenticare però l’importante ruolo dei brillanti attori della compagnia teatrale “Turi Pappalardo”, così come ci ricorda il dottore Andrea Lombardo: «La collaborazione con il Teatro Giovane “Turi Pappalardo” è ormai molto consolidata e rodata, ciò è dimostrato dal fatto che ogni anno è sempre un successo più grande e siamo giunti alla 5ª Edizione. C’è tanto rispetto, stima e fiducia tra di noi. Non bisogna dimenticare però il ruolo importante che ha avuto l’Amministrazione Comunale di Biancavilla nella realizzazione dell’evento. Il pubblico presente ogni anno rende concreto ogni nostro sforzo, c’è sempre tanta empatia».

L’obiettivo da raggiungere con questi eventi è «innanzitutto sensibilizzare e far conoscere certe difficili realtà che meritano di essere considerate con dignità. Promuovere la sensibilizzazione in maniera leggera, rende più probabile il fatto che il messaggio venga recepito con più consapevolezza. Spesso dalla solidarietà si possono ottenere risultati sorprendenti, soprattutto verso determinate problematiche. Si può arrivare più avanti rispetto a quanto possono ottenere le Istituzioni, che comunque rimangono fondamentali per dare risposte concrete a chi ne ha bisogno. Lo scopo più significativo è quello di riuscire a sviluppare delle progettualità che possono veramente cambiare la qualità della vita delle persone con disabilità in genere. Quest’anno abbiamo raccolto i fondi per poter svolgere il progetto “Percorsi d’Autonomia” che darà servizi di tipo sociale e medico – riabilitativo».

Ricordiamo a tal proposito che la UILDM Sez. di Catania ha in programma tantissime iniziative per i prossimi mesi. «Come sempre -conclude il dottore Lombardo- siamo impegnati nell’organizzazione di tanti eventi. Stiamo portando avanti un altro progetto molto importante rivolto all’inclusione scolastica. Nelle giornate di Mercoledì 27 e Giovedì 28 Marzo abbiamo svolto un seminario dal titolo “Strategie didattiche innovative e strumenti digitali per una scuola inclusiva” in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Biancavilla. Inoltre, siamo impegnati con la “Campagna Uova di Pasqua UILDM” che si concentrerà nel periodo precedente la Pasqua. Per il mese di Maggio, sono in programma la “Campagna di Primavera Telethon – UILDM”, la “Pedalata UILDM – Insieme per la Solidarietà”, la “Festa della Mamma” e il “Quadrangolare di Solidarietà Un Goal col Cuore – Memorial Natale Filloramo. L’augurio è che la gente capisca, attraverso la sensibilizzazione, che tutti dobbiamo avere la stessa opportunità di esprimerci liberamente a prescindere da qualsiasi limite. Promuovere la cultura della diversità come ricchezza e della donazione come atto di responsabilità sociale. Creare davvero i presupposti per una vera inclusione che riguarda tutte le persone e non solo chi ha una disabilità o un disagio».

Mario Consalvo
Mario Consalvo Autori Zonafranca
Mario Consalvo, nato nel 1988 a Paternò, in provincia di Catania. Si è diplomato presso il liceo classico “M. Rapisardi” di Paternò e attualmente frequenta l’Università degli Studi di Catania presso la facoltà di Lettere e Filosofia. Nel 2015 ha pubblicato un libro di carattere storico-artistico dal titolo “I 50 anni della parrocchia San Giovanni Bosco”. Collabora da diversi anni presso alcune testate giornalistiche locali ed ha conseguito l’attestato per l’iscrizione all’elenco pubblicisti dell’albo dei giornalisti. Regolarmente iscritto all’OdG di Sicilia dal 18 maggio 2018. La scrittura, nata sulla carta e poi migrata sulla tastiera, è da sempre una sua grande passione. Tra i suoi interessi principali si possono annoverare il calcio e la fotografia.

Be the first to comment

Rispondi