Settimana europea per la riduzione dei rifiuti : “Mamma in comune” ancora finaliste

Alla cerimonia di premiazione che si terrà venerdì 31 marzo, presso la sala della Giunta del comune di Napoli,  sono state invitate in qualità di finaliste le “Mamme in Comune”. Il comitato spontaneo, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del comune di Paternò e la Dusty, che con le loro azioni in tema di rifiuti sono state selezionate, per il secondo anno consecutivo, come finaliste per la premiazione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti italiana.

Lo scorso anno, il progetto paternese “Differenziamoci 2015” si è aggiudicato il primo premio in Italia e in Europa, portando la città di Paternò sul gradino più alto del podio prima a Roma e poi a Bruxelles.

Le azioni promosse dal Comitato paternese, si legge fra le motivazioni che hanno indotto la commissione giudicatrice ad inserire il progetto tra i primi tre finalisti, costituiscono un esempio di come un gruppo di cittadini può organizzare un’azione volta a sensibilizzare pubblici diversi (alunni delle scuole, concittadini, clienti dei supermercati) ed attirare anche l’attenzione dei media locali.

Tante sono state le iniziative sostenute dalle “Mamme in Comune”. Dalla “Eco-conference”, con l’obiettivo di invitare i cittadini ad aderire alla Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, utilizzando le pratiche suggerite dal decalogo sulla spesa eco-sostenibile, alla iniziativa “Lascia qui il tuo imballo”, che ha visto diversi punti informativi presso alcuni supermercati aderenti, ove è stato consegnato il decalogo per la riduzione dei rifiuti con una spesa eco-sostenibile e una borsa ecologica per trasportare i prodotti acquistati senza dover utilizzare le buste di plastica.

I clienti, inoltre, sono stati invitati a spacchettare gli acquisti e a lasciare i relativi imballi presso il punto informativo. Senza dimenticare le visite delle scolaresche presso l’isola ecologica e il concorso di opere d’arte realizzate con materiale di scarto.

Grande la soddisfazione della presidente di “Mamme in Comune”, Nerina Palazzolo: «Non ci aspettavamo che anche quest’anno le nostre azioni sarebbero state scelte fra le azioni finaliste della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Per noi del comitato “Mamme in Comune” è l’ennesima conferma, dopo i riconoscimenti ottenuti lo scorso anno, che il nostro impegno costante sul territorio porterà i risultati sperati anche in termini di percentuale di raccolta differenziata.

Paternò sa differenziare, ma i cittadini devono riacquistare fiducia su questa buona pratica. Ringraziamo chi ha creduto, sostenuto e contribuito alla realizzazione delle nostre azioni, in primis l’Amministrazione comunale. Ringraziamo la Dusty S.r.l. e il gruppo Abate e Ds service S.r.l per averci ospitato presso i loro punti vendita.

 Il nostro obbiettivo rimane lo stesso: una corretta educazione ambientale per un mondo più pulito e dunque più sano domani»

Felice per il risultato anche l’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Valentina Campisano: «Quando la presidente del comitato “Mamme in Comune” mi ha dato la notizia non riuscivo a crederci. Dopo lo straordinario successo dello scorso anno, la città di Paternò è protagonista anche nel 2016 nel mondo della educazione e sensibilizzazione sul tema dei rifiuti.

Il lavoro che è stato fatto in questi anni, soprattutto tra i più piccoli, ma anche fra gli adulti, è enorme e mi induce a sperare che davvero nella nostra città possa radicarsi la cultura del rispetto dell’ambiente, legata soprattutto alla corretta gestione dei rifiuti, che è un problema ancora caldissimo nella nostra realtà».

 

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi