Podisti paternesi alla Maratona di Roma. Vince il cuore e la condivisione

 

Grandi traguardi per i podisti paternesi che dopo la competizione di Londra ( 21 km ) sono approdati nella Capitale percorrendo 42km  e conseguendo,  anche stavolta,  ottimi risultati. Hanno  gareggiato  con autorevoli maratoneti nazionali e internazionali del momento, come Daniele Meucci e Laila Soufyane, ma lo hanno fatto con la determinazione di sempre.  10.000 i maratoneti partecipanti, provenienti da oltre  88 nazioni.

Alla  partenza dai  Fori Imperiali c’erano i nostri podisti paternesi : Giuseppe Corallo, il capitano della squadra, Antonino Cunsolo e Lucia Patronaggio,  coppia amante della corsa, David Asero , Salvatore Cavallaro, Gaetano Formosa, Barbara Batticciotto e  la  coppia: Giuseppe Minutolo e Agata Aquilino. E poi c’erano loro :  Pietro La Manna (71 anni) e  Grazia Costa (67 anni), che da 20 anni ,  oltre  all’amore,  condividono anche la  passione per la corsa. La vita talvolta offre piccoli miracoli: nell’era delle separazioni Pietro e Grazia hanno saputo condividere anche la passione per lo sport.

Le avverse condizioni meteorologiche non hanno fermato gli intrepidi atleti che hanno continuato a correre sui sampietrini romani,  sfidando la pioggia con la loro forza di volontà e  la tenacia, tipica dei veri atleti .

La coppia  Pietro La Manna  e Grazia Costa ha ottenuto un ragguardevole punteggio:  cinquantunesimo il primo e sedicesima la seconda. Ci racconta il taglio del traguardo Grazia Costa :<< Tutta la gara è stata davvero divertente, sebbene la pioggia non sia stata clemente con noi.  Negli ultimi 10 km, insieme all’amica  Batticciotto ci  siamo unite ad un gruppo di podisti veneti tagliando il  traguardo ballando e scherzando ( i prodigi dello sport) , abbiamo percorso Piazza Navona, Piazza del Popolo, attraversando  Palazzo Venezia  e  raccontando le  magnifiche sensazioni e le intense trepidazioni che questa compitazione ci ha donato”.

Prima della gara i podisti hanno apposto la propria  firma davanti ad un murales allestito per l’occasione .

La gara è stata vinta da Heyi( 2h 08: 37) etiope e da 2 maratonete etiopi Megertu(2h 22:52 e Tsega(2h 26:41).

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi