Pietrangelo Buttafuoco a Paternó

Numeroso e avvinto il pubblico che, a Palazzo Alessi, ha seguito la presentazione di “Strabuttanissima Sicilia” del giornalista Pietrangelo Buttafuoco.
Il redattore del quotidiano La Sicilia” , Mario Barresi, ha introdotto l’autore e il testo. Si tratta di una lucida analisi dell’incapacità amministrativa del governo Crocetta e delle ferite che ha lasciato in un’isola che “è al centro del Mediterraneo, il luogo in cui transita il futuro”, afferma l’autore.
L’evento è stato patrocinato dal Comune di Paternò e dalle associazioni cittadine: Muoviti Paternò, Leo club, Rotary club e Rotaract -Paternò Alto Simeto.
Presenti: il sindaco Nino Naso – che ha ringraziato i tanti giovani presenti e si è detto orgoglioso di essere siciliano, e paternese – il senatore Salvo Torrisi, il presidente del consiglio comunale Filippo Sambataro; il capitano della Compagnia dei Carabinieri, Angelo Accardo; il magistrato Ignazio Fonzo, che spiega quanto male sia stato usato lo strumento amministrativo; l’assessore regionale alla sanità, Ruggero Razza che interviene affermando: “Il governo deve fare quello che si deve” e sottolinea che si viene giudicati dai fatti.
L’autore ha raccontato la sua Sicilia, ha espresso “l’urgenza di fare politica senza necessità di una casacca, perché è dura – sostiene – vedere la nostra terra ridotta alla morte”. Conclude augurandosi che ci sia più Sicilia in Sicilia.

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: