Paternò, vertici dell’Inps effettuano un sopralluogo nei locali disponibili

Stamane un sopralluogo dei vertici dell’Inps a Paternò ha dissipato gli ultimi dubbi sulla prosecuzione dei servizi in città. Annunciata da tempo, ormai, da parte dell’amministrazione comunale, la disponibilità dei locali, in sostituzione della sede di Viale dei Platani, oggi la visita ha ulteriormente allontanato lo spettro della chiusura.
L’offerta da parte dell’amministrazione comunale di un’ampia serie di locali per l’utilizzo da parte dell’Inps sembra aver lasciato soddisfatto il direttore provinciale Gaetano Minutoli, che accompagnato da un suo collaboratore, un tecnico, ha osservato accuratamente i locali sottoposti alla sua attenzione.
Si è trattato dei locali di Piazza della Regione, nell’ex Tribunale, quelli che sono rimasti vuoti non utilizzati dagli uffici comunali. A guidare i vertici Inps il primo cittadino Mauro Mangano e componenti del Comitato “Salviamo l’Inps”, che successivamente si sono spostati in zona Ardizzone nei locali comunali. Qui sono stati visitati gli ambienti sia all’interno del Palazzo municipale, dove ci sono due piani liberi, che sotto, a pianoterra, compresi quelli destinati a botteghe, qualora le necessità dell’Inps siano quelle di avere superfici ampie.
Nello spirito di una collaborazione massima il primo cittadino Mangano ha, inoltre, dato disponibilità di riorganizzare gli stessi uffici municipali, ossia se l’Inps avesse bisogno del piano attualmente occupato da determinati uffici quelli verrebbero spostati in un altro piano per dare la possibilità d’uso all’Istituto di previdenza, cercando realmente di venire incontro ad ogni congrua richiesta.
L’esito di quest’incontro si avrà fra qualche giorno, più o meno quattro o cinque, intanto l’amministrazione metterà nero su bianco quanto avvenuto nell’incontro di oggi e lo invierà formalmente all’Inps. Dalla direzione Inps valuteranno le varie opzioni, ma già pare che al prossimo incontro in Prefettura il direttore Minutoli sia propenso a formalizzare gli accordi con Paternò, ad illustrare la nuova articolazione degli uffici nel territorio, così da assegnarne un numero adeguato ai servizi da fornire ai paternesi. Le modalità dell’assegnazione degli ambienti, se in comodato d’uso o in affitto si stabiliranno più avanti, sempre nell’ottica della collaborazione e del venirsi incontro nell’interesse di un servizio ottimale alla collettività.
Il sindaco Mangano si ritiene soddisfatto dell’incontro e del risultato del sopralluogo: «Quest’incontro è stato chiarificatore. Tanti difetti di comunicazione che ci sono stati, tra i due enti, sono scomparsi. Per questo ringrazio il direttore Minutoli. Ringrazio anche la partecipazione degli esponenti del “Comitato Salviamo l’Inps”, che erano presenti al sopralluogo. Perché con la loro presenza hanno manifestato, dinanzi al direttore provinciale Minutoli, l’interesse della comunità paternese. Un segnale che è valso come elemento di compattezza importante in questo momento».

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi