Paternò , taglio del nastro per la Galleria d ‘Arte Moderna

Paternò ha salutato oggi l’apertura della Galleria comunale d’Arte Moderna, che ospita splendidi capolavori del ‘900 italiano, con opere di pittori di fama internazionale come Mario Sironi, Fausto Pirandello, Piero Guccione, Sergio Vacchi, solo per citarne alcuni. Il taglio del nastro è avvenuto questo pomeriggio, all’interno dei locali del Palazzo dell’Ex Pretura, in pieno centro storico, al cui restauro l’Amministrazione comunale ha lavorato, per consentire al patrimonio artistico in possesso della Città di trovare nuovamente una degna collocazione. In occasione dell’apertura, oltre alla permanente, è stata allestita anche una mostra temporanea dedicata al pittore paternese Giovanni Verna. Emozionante e affollata la cerimonia di apertura della Galleria, che ha visto la partecipazione di un ospite d’eccezione, il sindaco di Catania Enzo Bianco. Presenti il primo cittadino, Mauro Mangano, l’assessore alla Cultura, Valentina Campisano, il vicesindaco Carmelo Palumbo, gli assessori Agostino Borzì e Alfredo Munitolo, nonché diversi consiglieri comunali. Sono intervenuti anche, fra gli altri, il Senatore Salvo Torrisi e il Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Paternò, Lorenzo Provenzano. Presente alla cerimonia anche il prof. Salvatore Verna, figlio del pittore paternese protagonista della mostra temporanea. «Desideriamo che la Galleria d’Arte Moderna diventi qualcosa di più di una pinacoteca – ha detto l’assessore alla Cultura, Valentina Campisano -. La nostra idea è infatti quella di trasformarla in un polo culturale d’eccellenza, insieme alla Biblioteca Comunale, con il suo centro multimediale dono dell’On. Lombardo, che si trovano proprio qui accanto. Per questo – ha proseguito l’assessore – abbiamo intenzione di organizzare una serie di seminari sull’arte per gli studenti della nostra città ed apriremo le porte alle associazioni culturali cittadine che vorranno lavorare con noi, per sfruttare appieno le potenzialità di questo luogo. Un grazie va al prof. Verna per aver voluto arricchire la Galleria con questa pregiata temporanea dedicata al padre – ha concluso l’assessore». «Questo è davvero un momento storico e solenne per Paternò – ha detto il sindaco, Mauro Mangano –. Occorre ringraziare tutte quelle persone appassionate e lungimiranti che nel passato hanno permesso, alla nostra città, di possedere capolavori dell’arte novecentesca, opere che oggi trovano in questi locali degna collocazione. Siamo felici, sia come amministratori che come cittadini, di poter restituire questo patrimonio artistico inestimabile alla comunità – ha concluso il primo cittadino» «Quando una città apre una Galleria comunale d’arte contemporanea, significa che è una città viva e che ha voglia di guardare al futuro senza dimenticare le proprie tradizioni – ha detto il sindaco di Catania, Enzo Bianco -. Inviterò moltissimi miei concittadini a recarsi a Paternò per visitare questo luogo». La Galleria d’Arte Moderna sarà aperta, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15 alle ore 19, e il sabato per l’intera giornata. La mostra temporanea di Giovanni Verna sarà visitabile, negli stessi orari, fino al 6 dicembre 2015. L’ingresso è gratuito.

Redazione Administrator

1 Commento

Rispondi