Paternò porge l’ultimo saluto a Pippo Torrisi

Una folla silenziosa e dolente ha partecipato stamane all’ultimo saluto a Pippo Torrisi.
Il funerale è stato celebrato da padre Salvatore Alì, nella chiesa dello Spirito Santo.
Pippo è stato un uomo integerrimo e sposo, padre e nonno amorevole.
Una persona bella che ci mancherà. E il dispiacere per questa perdita lo si leggeva nel volto affranto degli amici e dei parenti che oggi hanno voluto porgergli l’ultimo saluto.
Ha affrontato la sua lunga malattia, con grande forza e dignità, cercando di non essere mai di peso a nessuno. Ha vissuto ogni suo giorno trasmettendo sempre, a chi gli stava accanto, l’amore per la vita con quel suo grande sorriso che riempiva il cuore.
Così lo ricorda l’amico Francesco Gerloni: “Avevamo appena 4 anni quando decidemmo di percorrere insieme la nostra vita e così è stato. Ci siamo scambiati pensieri , preoccupazioni, gioie e dolori; abbiamo visto nascere e crescere i nostri figli. Oggi posso dire che la mia metà non c’è più”.
Sono di Pierpaolo, il secondogenito ,  le parole del commiato: “Mio padre è stato per noi un modello esemplare, sempre, anche quando ci rimproverava. La nostra aspirazione più grande è quella di diventare come lui . Ha amato tanto le persone che ha incontrato nella sua vita: gli amici, i colleghi di lavoro, ma soprattutto la sua famiglia. Sapeva sorridere alla vita anche nei momenti di difficoltà, e oggi preferisco ricordarlo con quel sorriso che lo ha sempre contraddistinto”.
Zona Franca si stringe al dolore della famiglia Torrisi, della moglie Pina, dei figli Pierpaolo, Alessandro e Gabriele, con la certezza che ciò che hanno ricevuto da questo grande uomo resterà in loro.
“Non si può considerare morto chi continua a vivere nel nostro cuore” – Sant’Agostino

 

 

 

 

 

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi