Paternò, nuove opportunità di investimento con Resto al Sud

Informare i giovani sulle opportunità  di Resto al Sud , l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno e  creare il primo info point  per supportare le idee dei giovani .  Questi gli obiettivi della conferenza, moderata dal giornalista Salvo Spampinato,  che si è tenuta presso la Biblioteca Comunale “G.B. Nicolosi” di Paternò , su iniziativa del consigliere comunale e presidente della Commissione Bilancio Agata Marzola, supportata dall’assessore alle attività produttive Vito Rau. A illustrare dettagliatamente i contenuti c’era il dott. Giuseppe Glorioso di Invitalia.  E’ stato lo stesso Glorioso a spiegare che le agevolazioni sono rivolte agli under 46 che sono residenti nelle regioni del sud ,  che non hanno un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento, non sono già titolari di altra attività di impresa in esercizio,  e che non siano destinatari di altre agevolazioni . ” Il nostro obiettivo – ha detto Glorioso ai tanti giovani presenti in sala – non è il finanziamento ma è la creazione di un’impresa  solida che abbia i requisiti giusti per inserirsi nel mercato del lavoro. Non vogliamo certo trasformare un disoccupato in un disoccupato fallito”. I dettagli tecnici sono stati introdotti dal dott. Massimo Cartalemi, componente del gruppo della finanza agevolata della conferenza degli ODCEC di Sicilia,  che ha spiegato i tempi e le modalità con cui è possibile ottenere le agevolazioni, e dal  il direttore di Banca Intesa San Paolo,  Agatino Di Gregorio.

“La città ha bisogno di ripartire e di sfruttare tutte le opportunità – ha detto Agata Marzola – spetta a noi , per il ruolo che ricopriamo , informare i nostri giovani e guidarli in questo percorso. Ogni giovane che lascia la nostra terra rappresenta per noi una sconfitta”. Entusiasti dell’iniziativa l’assessore Rau che ha ringraziato i presenti per lo spirito di collaborazione e per la disponibilità con cui hanno voluto supportare questa fase informativa ;  il primo cittadino Nino Naso,  che ha accolto la proposta di creare il primo info point nella città a supporto di quanti vorranno approfondire il contenuto di Resto al Sud, e l’on. Gaetano Galvagno che si è detto disponibile, in sede regionale,  a continuare il dialogo con le istituzioni.

 

 

 

 

 

 

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi