Paternò- Metropolitana: costituito  comitato di associazioni

Tutto ciò che non è accessibile semplicemente non esiste. Le infrastrutture di trasporto e in particolare treni, tram e metropolitane, rappresentano un segno forte sul territorio: con la loro presenza disegnano l’immagine di una città e ne guidano lo sviluppo.

Da decenni si discute sulla necessità di dotare la città di Paternò della metropolitana. Un sogno accarezzato da tanti e che ha visto negli anni il coinvolgimento, più o meno sincero, di tanti politici, soprattutto in periodo elettorale. Eppure la metropolitana ci serve: rappresenta una cerniera vitale che ci collegherebbe con Catania, con il suo aeroporto, con le università.

Servirebbe anche al nostro orgoglio di paternesi. Già, perché la sensazione è che troppo spesso, per ragioni oscure, la politica faccia un bel salto proprio in prossimità di Paternò. È accaduto con l’ospedale, per alcuni importanti servizi e rischia di accadere ancora.

In questi giorni  su iniziativa del Leo e Lions Club zona 16 del Distretto Lions 108YB si è costituito un comitato costituito dalle associazioni che operano attivamente sul territorio . Lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, raccogliere le firme e sottoporle all’attenzione del Presidente della Regione, Nello Musumeci, dell’on. Marco Falcone, in qualità di Assessore Regionale alle infrastrutture e alla mobilità e del Commissario della Circumetnea, ing. Salvatore Fiore,  sì da sollecitare lo stanziamento di finanziamenti utili a realizzare l’importante opera.

La raccolta firme sarà effettuata nelle piazze ;  la prima data utile è fissata per domenica 12 maggio,  in occasione della Festa dell’Aquilone sulla Collina Storica di Paternò. Sarà, inoltre, possibile firmare una petizione online per dare la possibilità a tutti di poter esprimere il proprio giudizio in merito.

All’incontro erano presenti oltre il delegato di zona , dott. Pietro Cortese, il presidente del Lions Club di Paternò- Francesco Ciancitto, la presidente del Leo Paternò  – Fiorenza D’Urso, Sante Chinnici per l’Ass. S. Biagio,  Anna Gennaro per l’Inner Wheel, Andrea Lo Faro per Presenti sempre, Ionella Orto per “La Quercia”, Daniela Rocco per “I bimbi di Isabel”, Filippo Castro per il GDVS, Francesco Finocchiaro per l’Archeo Club-sez Iblamajor , Grazia Scavo per Città Viva, Paolo Di Caro per Muoviti Paternò,  Concetta Sambataro per “Agire”, Mariella La Rosa per l’ass. Alzheimer, Mariella Sinatra per Crisalide blu, Michela Bottino per Diventerà Bellissima, Cettina Busacca per “Ass. Cult. Cettina Busacca- figlia d’Arte”, Michele Milazzo per Paternò al Centro, Nerina Palazzolo per Mamme in Comune, Oscar Fiorito per Città Futura, Maria Grazia Pannitteri per l’Associazione Forense , Salvo Pappalardo per L’Apas, Stefano Bella per la Confcommercio, Mariachiara Papa per Cenacolo Giovani,   Enza Corallo per La Scala , Chiara Tomasello per il Rotaract Alto Simeto,  Valeria Caruso per la Pro Loco,  Francesca Coluccio per Zona Franca.

Hanno aderito, inoltre, le associazioni :A.S.D Mediterranea Fitness, Selection palestre, ASD Dansamble, Ad Maiora , Centro Promozione per la famiglia,  “Enosis”, Paternò Calcio, l’A.M.M.I., l’AVULSS, la FIDAPA, la CGIL, la UIL. , Galpe Formazione, #IOCICREDO,Luna Park, Milan Club, Juventus Club, CNA, Salvo La Delfa del MeetUp Paternò in MoVimento, Sicilia Antica, Ass. culturale Cantastorie “Busacca”, Endofap, Circolo Giorgio Almirante.

Indetta, intanto,  una conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa che si terrà lunedì 13 maggio a Palazzo Alessi,  alle ore 18,00. 

Risulta evidente il coinvolgimento e  la partecipazione attiva delle associazioni, linfa vitale dell’intera comunità, così come è evidente che l’attuale amministrazione debba con ogni mezzo attivarsi affinchè Paternò non sia ulteriormente  privata di una rete di collegamento vitale per il suo sviluppo.

 

Francesca Coluccio
Francesca Coluccio Autori Zonafranca
Francesca Coluccio, classe ’76 e paternese fino al midollo, si è laureata nel 2001 in lettere moderne presso l’ateneo catanese ed è docente presso il Liceo Linguistico e delle Scienze Umane “F.De Sanctis” di Paternò. Nel Marzo 2015, dopo aver collaborato con alcuni giornali, per il suo compleanno si regala un’associazione culturale “Zona Franca”, che edita l’omonimo periodico mensile, cartaceo e on line, di cui è direttore responsabile. Dal 2015 fa parte dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia. Impegnata in campo sociale nel 2015 lancia l’iniziativa a scopo benefico “Natale bambino” con lo scopo di raccogliere fondi utili al sostegno dei più piccoli e con il coinvolgimento di tante associazioni nel 2016 crea il primo parco inclusivo a Paternò, “Il Giardino del Sorriso”. Odia i titoli, perché non cambiano la sostanza delle persone e gli opportunisti; ama le persone coerenti, oneste e sincere.

Be the first to comment

Rispondi