Paternò: festeggiamenti in onore della Madonna Assunta

Come ogni anno, nel mese di agosto, viene festeggiata la Madonna Assunta. Tale solennità, la cui ricorrenza è fissata giorno 15 agosto, viene celebrata a Paternò nella chiesa di Santa Maria della Valle di Josaphat, nel quartiere della Gancia. La chiesa, meglio conosciuta come chiesa della Gancia, fu commissionata nel 1092 dalla contessa Adelasia, moglie del gran conte Ruggero, e proprio in essa, ogni anno, si svolge la processione che ricorda l’Assunzione di Maria in cielo. Il giorno della festa viene preceduto da una quindicina di preparazione che coinvolge le altre comunità parrocchiali che, per l’occasione, si recano proprio nella chiesa della Gancia. I tre giorni prima della festa costituiscono quello che viene definito il triduo solenne, con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Rev.do Sac. Antonino Pennisi, parroco della comunità S. Antonio Abate in Santa Maria della Scala di Paternò. La sera di giorno 14 è la vigilia della festa e tutto il quartiere aspetta con trepidazione, con la santa messa, la “Pasqua della Beata Vergine Maria” e l’accensione della luminaria. La sera del 15 agosto, dopo la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Rev.do Sac. Salvatore Patanè, Rettore della Chiesa, partirà la processione con il simulacro della Vergine per le vie del centro storico paternese per poi far rientro in chiesa tra le preghiere dei fedeli. Tra le varie iniziative e manifestazioni ricreative-culturali che si sono avute in questi giorni di festa ricordiamo la proiezione dei film “Wonder” e “Letters toJuliet”, a cura della Commissione Vicariale per la Pastorale Familiare, e la serata di fraternità, con animazione musicale e degustazione di pane condito, dolci e gelato di giorno 11 agosto nel piazzale antistante la chiesa.

Mario Consalvo
Mario Consalvo Autori Zonafranca
Mario Consalvo, nato nel 1988 a Paternò, in provincia di Catania. Si è diplomato presso il liceo classico “M. Rapisardi” di Paternò e attualmente frequenta l’Università degli Studi di Catania presso la facoltà di Lettere e Filosofia. Nel 2015 ha pubblicato un libro di carattere storico-artistico dal titolo “I 50 anni della parrocchia San Giovanni Bosco”. Collabora da diversi anni presso alcune testate giornalistiche locali ed ha conseguito l’attestato per l’iscrizione all’elenco pubblicisti dell’albo dei giornalisti. Regolarmente iscritto all’OdG di Sicilia dal 18 maggio 2018. La scrittura, nata sulla carta e poi migrata sulla tastiera, è da sempre una sua grande passione. Tra i suoi interessi principali si possono annoverare il calcio e la fotografia.

Be the first to comment

Rispondi