Paternò: Conclusi i festeggiamenti in onore di San Giovanni Bosco

Si sono conclusi lo scorso 31 gennaio i festeggiamenti in onore di San Giovanni Bosco nell’omonima chiesa di Paternò. Una folla di fedeli ha partecipato con grande fede e devozione alle varie e ricche fasi della festa che quest’anno è stata organizzata da padre Maurizio Pagliaro, nuovo parroco della chiesa di San Giovanni Bosco.

I festeggiamenti hanno avuto inizio giorno 21 gennaio con la consegna da parte di Mons. Genchi, Vicario Generale della diocesi di Catania, di una reliquia di Don Bosco, donata alla parrocchia dall’Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina.

In programma un ricco calendario di eventi liturgici. Come afferma il parroco, padre Maurizio Pagliaro, “la festa di quest’anno è stata motivo di riflessione sull’azione pastorale della nostra comunità. Ogni sera della novena abbiamo riflettuto su un aspetto specifico: Carità, Liturgia, Catechesi, Preghiera e attenzione ai giovani. Aspetti che viviamo nella nostra parrocchia, ma che ha vissuto anche San Giovanni Bosco durante il suo ministero presbiterale”.

Intensa e partecipata la conferenza ed il dibattito «verso il sinodo-chiamati a “stare” con i giovani» a cura del Rev. Sac. Antonino Portale, responsabile dell’Ufficio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Catania che ha visto la presenza di numerosi giovani del quartiere.

Non sono tuttavia mancati momenti di svago ed eventi culturali che hanno permesso di vivere appieno la festa del santo dei giovani. Anche quest’anno è stata riproposta “Una Domenica con Don Bosco”, una giornata dedicata ai più piccoli che hanno così trascorso una intera giornata nel cortile parrocchiale tra giochi e divertimento.

Emozionante è stato il torneo di calcetto interparrocchiale presso il cortile dell’Oratorio, con la partecipazione dei ragazzi di varie parrocchie di Paternò e l’assegnazione del “Trofeo San Giovanni Bosco” e l’incontro di calcetto “Vecchie Glorie della parrocchia”, un momento dedicato ai meno giovani giocatori della parrocchia.

Non sono mancate delle novità, come la prima edizione di “Sulla Strada del Sogno”, un itinerario storico culturale sulle radici della comunità parrocchiale. Per l’occasione sono stati organizzati degli itinerari guidati che, seguendo uno schema ben definito, hanno permesso di far conoscere ed apprezzare la storia della chiesa e dell’intero quartiere Coniglio. Attraverso l’allestimento di diverse mostre di  documenti antichi, di foto d’epoca ed una vasta mostra cinematografica, i visitatori hanno potuto rivivere e riscoprire le varie fasi storiche della parrocchia.

Particolarmente toccante e suggestiva è stata la “Prima rassegna dei cori San Giovanni Bosco”. Hanno partecipato le corali: “Gaudete” della parrocchia SS. Salvatore, diretta dal Maestro Francesco Puglisi, “Divina Provvidenza” del Santuario Maria SS. della Consolazione diretta dal Maestro Valerio Caccetta e la corale “Magnificat” della parrocchia San Giovanni Bosco, diretta dal Maestro Giuseppe Caccetta. I festeggiamenti in onore di San Giovanni Bosco si sono conclusi con il tradizionale inno “Giù dai colli” eseguito dalle corali unificate.

Soddisfatto ed emozionato padre Maurizio Pagliaro che nel suo messaggio alla comunità ha dichiarato di essere “particolarmente emozionato nel vivere per la prima volta da parroco i festeggiamenti in onore di San Giovanni Bosco, che da sempre si sono caratterizzati come momento di aggregazione e di preghiera per la nostra famiglia parrocchiale”.

Ci auguriamo che la festa di San Giovanni Bosco possa ogni anno prosperare e portare sempre più nuova linfa per gli abitati del quartiere.

Prima rassegna dei Cori

Be the first to comment

Rispondi