Paternó, 130 mila euro per progetti efficientamento energetico. La nota dei 5 Stelle

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Movimento 5 Stelle:

“130 MILA EURO A PATERNÒ- Ad annunciarlo i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle Martina Ardizzone, Claudia Flammia e Marco Gresta.

Esprimono grande soddisfazione i consiglieri di opposizione del M5S dopo aver appreso che il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato la somma di 130 mila euro per la nostra Città. Nello specifico Paternò è rientrato tra i comuni beneficiari di contributi messi a disposizione dal Ministero grazie ad un provvedimento del Governo, il cd Decreto Crescita, a favore dei Comuni che intendono avviare e realizzare progetti di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile (Norma Fraccaro).

I contributi assegnati ai Comuni ammontano complessivamente a 500 milioni di euro e a Paternò andrebbero 130 mila euro. Adesso vanno presentati i progetti la cui scadenza è fissata per il 31 ottobre 2019, pena la decadenza del contributo – affermano i consiglieri pentastellati. I progetti dovranno riguardare opere di efficientamento energetico, quali interventi di illuminazione pubblica, di risparmio energetico degli edifici pubblici, di installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, e di sviluppo territoriale sostenibile, quali interventi per la mobilità sostenibile, l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole ed edifici pubblici, l’abbattimento delle barriere architettoniche. Interventi di cui la nostra Città ha un enorme bisogno.

Ci auguriamo che la macchina amministrativa si muova immediatamente per presentare i progetti e cogliere questa bella opportunità, pensiamo alle nostre scuole, i nostri edifici pubblici e il bisogno di una mobilità più green: di certo non mancano le idee su come spendere queste somme e la data del 31 Ottobre non è proibitiva, anzi. Basta mettersi subito al lavoro. Dal nostro canto, concludono, vigileremo e solleciteremo l’amministrazione per fare in modo che vengano rispettati i tempi e vengano fatte le giuste scelte”.

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi