Orienteering, a Villa Bellini palestra a cielo aperto

Grande emozione per 700 ragazzi che giovedì 9 novembre si sono sfidati in una gara di Orienteering all’interno della Villa Bellini di Catania che per la prima volta in assoluto ha ospitato una gara del campionato scolastico regionale, giunto ormai alla 20^ edizione.

La mappa della Villa Bellini in scala 1:2000 realizzata per l’occasione, ricca di minuziosi particolari (aiuole- alberi-scale-fontane-arredo urbano), è stata molto apprezzata dai giovani atleti che con facilità hanno decodificato la simbologia e portato a termine il tracciato.

Una gara di orienteering consiste nel raggiungere un determinato numero di punti di controllo segnati in mappa con un cerchietto e rappresentati sul posto da una “lanterna”; trovate le “lanterne” viene timbrato un testimone di gara da consegnare all’arrivo per la verifica della correttezza del percorso e per fermare il cronometro.

Presenti alla manifestazione ben 17 Istituti scolastici: “A. Musco” CT, “Archimede” CT, “Cutelli” CT, “Principe Umberto” CT, “T. Colonna” CT, “Vaccarini” CT, “C. Woitjla” CT, “Archimede” di Acireale, “Ruiz” di Augusta, “D. Dolci” di Priolo, “I.C. Dusmet” di Nicolosi, “Chinnici” di Nicolosi, I.C. “Calì” di Linguaglossa, I.C. “Falcone” di S. G. La Punta, I.C. “C. Levi” di Maniace, I.C. “Patti” di Trecastagni, I.C. “De Roberto” di Zafferana.

Pionieri della disciplina i  docenti di Ed. Fisica che con impegno e lungimiranza hanno inserito lo sport orienteering nella loro programmazione didattica apprezzando l’elevato valore formativo della disciplina e i contenuti pluridisciplinari e ambientali intrinseci.

“E’ stata per noi fondamentale – ha detto il prf. Greco – la partecipazione dell’ Amministrazione Comunale del Comune di Catania e in particolare all’ Assessore allo Sport , dott.ssa Valentina Scialfa;   l’auspicio è  che la Villa Bellini possa diventare trampolino di lancio di un “Percorso fisso di Orienteering” , una vera “Palestra a Cielo Aperto” che permetterà a grandi e piccoli esploratori ambientali di andare a caccia di “lanterne” con mappa e bussola.

Direttore gara: G. La Grua Tracciatore e cartografo: P. Greco

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi