Ora et labora. L’incidenza benedettina nell’area simetino-etnea. Documenti e monumenti. Venerdì 16 giugno a Paternò

Il 16 giugno 2017 alle ore 18.30, presso la chiesa di Santa Maria della Valle  di Iosafat di Paternò, si terrà la presentazione del volume Ora et labora. L’incidenza benedettina nell’area simetino-etnea. Documenti e monumenti (Edizioni Efesto, 2015).

 

Frutto della collaborazione di studiosi specialisti del settore, il testo offre una panoramica della capillare presenza del monachesimo benedettino nel territorio compreso tra i due elementi naturali cui il titolo del volume fa riferimento: il fiume Simeto ed il vulcano Etna. Attraverso un approccio multidisciplinare, estremamente agevole e aperto anche ai non addetti ai lavori, la tematica affrontata getta luce su un aspetto che ha fortemente condizionato la storia del territorio considerato. In questi termini, i contributi presenti nel volume mostrano come la vita dei centri monastici di stampo benedettino sorti con il consolidamento del governo siculo-normanno nell’Isola si siano talmente radicati nello spazio considerato –  nei nuclei urbani come in quelli rurali –  da diventarne essi stessi parte integrante. Riflessi e testimoni dell’innesto della fortunata formula benedettina sono ancora oggi visibili nelle strutture architettoniche che si ergono sul territorio. A tal proposito, la chiesa monastica di Santa Maria di Valle Giosafat rappresenta la naturale sede per discutere di un mondo complesso e variegato, in grado di inserirsi in spazi di interesse profondamente distanti tra loro, dalla politica all’economia, dalla mentalità religiosa alla cultura scientifica; un mondo che vanta quindi un importante e imponente passato ma, nella sua logica di fondo, vettore di un pensiero che risulta sempre attuale e valido: rendere fecondo e produttivo tutto ciò che, in questa terra, appare sterile e infruttuoso.

 

Interverranno: Uccio Barone, direttore dell’Archivio Storico per la Sicilia Orientale e direttore del Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell’Università di Catania; padre Salvatore Patanè, parroco della Parrocchia di Santa Maria dell’Alto di Paternò; Mimmo Chisari, presidente della sezione paternese di SiciliAntica ed Ernesto del Campo, responsabile di Piano del Gal Etna.

Presenterà il volume Barbara Maria Rita Spinella, referente della Deputazione di Paternò, area Simetino-Etnea, della Società di Storia Patria per la Sicilia Orientale.

Saranno, inoltre, presenti, gli autori: Luigi Sanfilippo, Antonio Mursia, Vanessa Amore e l’abate benedettino Vittorio Giovanni Rizzone.

L’incontro sarà moderato da Nino Tomasello.

Rispondi

You may also like...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: