Notre Dame de Paris all’Auditorium Don Milani

Ogni anno, le quinte classi del II Circolo Didattico di Paternò, sono solite concludere il proprio percorso scolastico cimentandosi, su iniziativa delle rispettive insegnanti, nella rappresentazione di un musical. Un congedo che mostra, attraverso il linguaggio dell’arte e della creatività, la maturità e le competenze raggiunte dai bambini e soprattutto, lo spirito collaborativo e di intesa cementatosi negli anni tra i piccoli, le maestre e le famiglie. Proprio come emerso nel corso del suggestivo spettacolo, portato in scena lo scorso 26 Giugno, nei locali dell’Auditorium “Don Milani”, con l’opera musicale “Notre-Dame de Paris” negli arrangiamenti di R. Cocciante. La figura di Quasimodo è stata scelta per trattare il tema del bullismo e della diversità; un’occasione per sensibilizzare gli spettatori e gli stessi piccoli attori a cogliere la bellezza interiore in coloro che spesso vivono nell’ombra.

A curare il progetto, che ha impegnato gli alunni per diversi mesi, le insegnanti: Anicito Diana, Ottone Anna, Coco Bonina, Cristina Consoli e Carulli Eleonora; con il supporto di PierPaolo Farace per le musiche e delle mamme occupatesi del trucco, parrucco e dei costumi. Un’unione di risorse, un dialogo tra docenti e famiglie, che ha prodotto una rappresentazione coinvolgente e mirabile. Lodevole l’interpretazione dei testi da parte dei bambini, che hanno imparato l’intera opera a memoria, e dato intensità ai personaggi, curandone gestualità ed espressività. Di grande trasporto: la figura fragile di Quasimodo , rappresentato magistralmente nel suo tormento e nella sua profonda sensibilità da Andrea Geraldi; Esmeralda nella sua bellezza e nella sua incantevole voce; e tutti gli altri protagonisti, non ultimi i coristi che con compostezza hanno accompagnato lo svolgersi della vicenda. A tutti il merito di aver mostrato così piccoli, grande professionalità e capacità scenica. Suggestivi anche i passi di danza degli alunni ballerini con le coreografie curate dalla locale scuola di danza “Anime Scalze”.

A conclusione del Musical, sono intervenuti sul palco il Dirigente scolastico Roberto Maniscalco e il Sindaco Naso con parole di ammirazione per i piccoli e di riconoscimento per la grande opera educativa svolta quotidianamente dalle docenti. A seguire ringraziamenti reciproci tra maestre e mamme e poi tutti sul palco a prendersi per mano cantando a perdi fiato le note de Il tempo delle Cattedrali. Fotogramma di una scuola che sa essere edificio di profonde relazioni umane. Presenti anche gli assessori Nancy Leotta e Angelo Calenduccia.

Be the first to comment

Rispondi