Naxolegge, successo per la decima edizione del festival delle narrazione

In una sala gremita, venerdì 10 gennaio, presso il lido di Naxos, è stato inaugurato il decimo anno di Naxoslegge, il festival delle narrazioni, da poco inserito nel calendario dei grandi eventi della Regione Siciliana. La serata, condotta da Fulvia Toscano, direttore artistico del Festival, dopo i saluti in video conferenza di Manlio Messina, assessore al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, ha visto la presenza e l’intervento di numerosissimi tra i partner storici della rassegna, come il Liceo Caminiti di Giardini Naxos, Taormina Arte, il Parco archeologico di Naxos-Taormina,la Fondazione Piccolo di Calanovella, il Parco letterario S.Quasimodo, Federalberghi di Giardini Naxos, l’ Istituto comprensivo di Giardini Naxos, accanto a diversi sindaci e assessori di Comuni che, nel tempo, hanno collaborato con il festival.
 Significativa la partecipazione delle associazioni che, da sempre, in sinergia col Naxoslegge, su diversi territori, hanno collaborato alla realizzazione di sezioni o singoli eventi. Ricordiamo L’altra metà, Archeoclub SICILIA – presente il coordinatore regionale insieme a diversi presidenti di sezioni -, Città plurale, il Festival del film per ragazzi di Giardini Naxos, Cultura Aetnae, la neonata Art.9, 100 Sicilie, il FAI, Latitudini, la Fidapa di Messina-Capo Peloro,etc.
A Marinella Fiume, coordinatrice della sezione dedicata alle donne, “Le donne non perdono il filo”, il compito di aprire la ricca serie di interventi che si sono susseguiti, a partire da quelli dei collaboratori più stretti del festival: Mariada Pansera,referente di Naxoslegge per Augusta, Tamako Chemi coordinatrice della sezione “Sguardi a Oriente”, Andrea Cerra e Daniele Tranchida, responsabili della sezione dedicata alla Storia, Michela Bottino, referente di Naxoslegge per Paternò, Katia Di Blasi, referente per le relazioni con le associazioni del territorio. Nel corso della serata è stato annunciato il tema della X edizione del Festival, “Vae Victis”, oltre che alcuni nuovi progetti che Naxoslegge realizzerà, tra cui “Aspettando Dante”, ciclo di Lecturae Dantis nelle Chiese, la Rassegna del teatro classico e di riscrittura, di cui ha parlato la dott.ssa Gabriella Tigano, dir.del Parco archeologico di Naxos-Taormina, partner del progetto, insieme al Liceo Caminiti; la I edizione della rassegna di cinema archeologico, in sinergia con Taormina arte e Archeoclub Naxos-Taormina; il progetto “Trame di paesaggi”, in collaborazione con il comune di Sant Alessio, che sarà avviato con la dott.ssa Vera Greco, dir. della sezione paesaggistica dell assessorato ai BBCC della Regione Siciliana, presente alla serata inaugurale; il progetto “In chiostri di Sicilia”, in sinergia col Comune di Forza d’Agrò; il progetto “La Sicilia delle donne”, presentato da Margherita Ferro, consigliera regionale di parità che ha fortemente voluto questa iniziativa da lei stessa illustrata nel corso della serata, insieme a Mariella Crisafulli, cons. prov di parità di Messina.
Presenze prestigiose tra il pubblico: la giornalista Maria Lombardo, scrittori ed editori come Pina Labanca, dir. editoriale della A&B che ha annunziato la nascita della collana Under 40 a cura di NaxosLegge, la prof.ssa Liliana Nigro, l’avv.Ninni Panzera, la dott.ssa Maria Costanza Lentini e tanti altri.
La serata è stata allietata da interventi musicali curati da un ensamble costituito da studenti del Liceo Caminiti, da sempre parte attiva della rassegna che guarda ai giovani come veri protagonisti.

Redazione Administrator

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *