Il “M.Rapisardi” di Paternò partecipa alla Notte Nazionale del Liceo Classico

Anche quest’anno il Liceo “Mario Rapisardi “ di Paternò ha partecipato alla Notte Nazionale del Liceo classico, giunta alla sua quarta edizione.
All’iniziativa, promossa da Rocco Schembra, docente di latino e greco del Liceo Gulli e Pennisi di Acireale e patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, hanno aderito 407 Licei di tutta Italia, ciascuno dei quali ha proposto attraverso i suoi studenti spettacoli, momenti di riflessione, incontri con l’autore e performance nel segno della cultura classica.
Tra gli ospiti intervenuti nella prima parte della serata il Sindaco di Paternò Nino Naso, l’onorevole Gaetano Galvagno, la rappresentante dell’associazione degli ex allievi Alessandra Cutuli, e la Scuola Media Statale Luigi Sturzo di Biancavilla con la sua Orchestra di flauti, violini e chitarre, accompagnata dal Preside Sergio Marra e da alcuni docenti.
Al Mario Rapisardi di Paternò gli studenti si sono cimentati nella drammatizzazione di testi classici in lingua italiana, latina, greca e inglese e hanno interpretato con grande entusiasmo i contenuti oggetto di studio: dalle poesie d’amore di Saffo e Catullo si è passati all’amore attraverso le parole degli antichi filosofi; dai versi di Omero e Lucrezio si è passati a quelli di Cielo D’Alcamo e di Dante, fino ad arrivare ai testi del cantautore Fabrizio De Andrè. Dalla storia dei Promessi Sposi ad una bellissima interpretazione “animata” del vocabolario greco e latino, gli studenti del Rapisardi, guidati dai loro docenti, hanno dato prova dei loro talenti, dimostrando che la cultura umanistica riesce a dare spunti del tutto attualissimi e contribuisce alla formazione della persona.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: