“La Costituzione e le Istituzioni Europee”, al Liceo De Sanctis l’incontro con l’Associazione Forense di Paternò

“La Costituzione e le Istituzioni Europee” , questo il titolo della conferenza che si è svolta  al Liceo Statale “F.De Sanctis” di Paternò e che ha coinvolto gli studenti delle classi quinte. Dopo i saluti della dirigente scolastica  che ha  auspicato la possibilità di incardinare percorsi significativi di cittadinanza attiva all’interno dei curricula scolastici e i saluti dell’ avv. Maria Grazia  Pannitteri, presidente  dell’Associazione Forense di Paternò da tempo impegnata nel territorio e nelle istituzioni scolastiche in particolare con lo scopo di diffondere negli studenti la conoscenza della Costituzione, l’incontro è stato introdotto dal moderatore avvocato Carmelo Tirenna, che ha esortato gli studenti ad uno studio attento della nostra Costituzione, ben evidenziando il significato di alcuni articoli.

A delineare il rapporto tra la nostra Costituzione e le istituzioni europee sono intervenuti successivamente  i due relatori, il dott. Marco Fisicaro, dottorando in Diritto dell’Unione Europea presso l’Università degli Studi di Catania e la dott.ssa Claudia Cinnirella dottoranda  in Diritto dell’Unione Europea presso l’Università degli Studi di Napoli. Un breve ma incisivo excursus storico sulla nascita dell’Unione Europea e  poi un focus,  attento e puntuale,  che ha illustrato la composizione e le funzioni dei principali organismi europei  : il Parlamento, il Consiglio Europeo,  Le Commissioni.

I relatori hanno poi chiarito con esempi chiari e precisi le ripercussioni che le Istituzioni europee , sentite troppo spesso come distanti, hanno nel contesto nazionale, sottolineando come  il Parlamento europeo emani leggi che sono recepite nella legislazione nazionale  e che riguardano direttamente la nostra vita in tanti settori come l’agricoltura e la  pesca, lo sviluppo regionale, la  protezione dei consumatori, la  sicurezza alimentare, i trasporti, l’ambiente e l’energia, la salute, la  cultura, l’istruzione e formazione etc. A conclusione del loro intervento i due relatori hanno infine delineato   un breve quadro  delle  criticità  che in questo momento l’Europa sta affrontando sia in campo economico che sociale, fornendo vari spunti di riflessione.

Attento e propositivo l’uditorio che ha posto interessanti questioni come quella della Brexit e dell’immigrazione. “Su alcune questioni di grande attualità – suggerisce la Dirigente scolastica prof.ssa Santa Di Mauro rivolgendosi agli studenti -è opportuno  e necessario approfondire le tante notizie che circolano tra i media e che purtroppo spesso sono fuorvianti. Nel rispetto delle posizioni di ciascuno,  ogni studente è chiamato ad approfondire , con il supporto dell’istituzione scolastica, i temi che spesso dividono l’opinione pubblica e che necessitano di un senso critico che speriamo di aver trasmesso in questi anni “ . A concludere l’incontro il presidente dell’Associazione Forense “Sono davvero contenta- ha detto l’avv. Maria Grazia Pannitteri- che questo incontro sia ricaduto a ridosso delle imminenti elezioni europee; la speranza è che i nostri giovani arrivino a questo importante appuntamento elettorale con maggiore consapevolezza dell’importanza del voto”.

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi