Gruppo Abate cessioni e licenziamenti

È noto che – a causa della crisi del settore e della concorrenza – il Gruppo Abate, leader nel settore della grande distribuzione, cede le proprie catene di supermercati ad altri gruppi.
La società in questione fu fondata da Roberto Abate e portata avanti, nel tempo, insieme ai figli. Attualmente l’azienda conta circa 70 punti vendita in Sicilia con diversi marchi (ARD, Famila, A&O) e più di mille dipendenti, molti dei quali rischiano ora il licenziamento perché pare che le aziende subentranti non intendano rinnovare tutti i contratti di lavoro. È già partita la protesta di 43 dipendenti dell’ipermercato sito a Etnapolis che hanno ricevuto la lettera di licenziamento e hanno bloccato i camion carichi di merce in uscita dai magazzini.
La situazione che si delinea è preoccupante per tante famiglie.
“Smembrano l’azienda e non ci consentono di entrare nella contrattazione”, così un dipendente.
“Vogliamo solo lavorare, essere parte integrante della società. Non vogliamo essere un peso”, un altro dipendente.

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi