GIOVANI DEMOCRATICI PATERNÒ. FIORENZA ELETTO SEGRETARIO

Questo giovedì, a Palazzo Alessi, si è riunita l’assemblea congressuale del circolo dei Giovani democratici di Paternò. La grande partecipazione di molti giovani è stata uno degli elementi caratterizzanti dell’assise: questi, interessati all’attività politica sul proprio territorio, hanno deciso di riunirsi per fondare una nuova galassia che ruota attorno e dentro al Partito democratico paternese.

Ad iniziare i lavori congressuali è stato il segretario provinciale dei Gd Gianluca Scerri che ha espresso la propria soddisfazione per l’esito dell’iter che ha portato alla nascita del circolo. “L’obiettivo – ha commentato – è darci una mano tra di noi: basta  con le liti interne. Le cose sulle quali dobbiamo puntare sono il lavoro e, soprattutto, la coesione per un progetto concreto e condiviso che porti, infine, all’affermazione della giovanile in questo territorio”.
“Fare un congresso – ha affermato poi il segretario regionale Prospero Crimi – come quello di oggi è un atto rivoluzionario in questo periodo storico ed in questo centrosinistra. Oggi, qui a Paternò, si dice al Partito che c’è la volontà di stare insieme e di fare concretamente quanto in nostro potere per migliorare il territorio dove viviamo. I Giovani democratici – ha concluso – devono diventare un laboratorio di idee, che deve allontanarsi progressivamente dalle sezioni e scendere nelle piazze. Da qui può nascere uno spirito nuovo che può essere simbolo di unità anche per il Partito”.

Subito dopo gli interventi “istituzionali” della giovanile, sono intervenuti alcuni degli iscritti. Gino Borzì ha focalizzato l’attenzione della platea sul tema della presenza nelle scuole, ricordando anche l’appuntamento elettorale di ottobre per la Consulta studentesca. Oltre a ciò, sono stati affrontati altri punti riguardanti il mondo giovanile paternese, dalla mobilità dei pendolari universitari e non, allo sport e le sue infrastrutture in città, fino alla programmazione di un percorso basato sulla legalità.

Un elemento caratterizzante dell’intera assemblea congressuale però, è stato il continuo rapportarsi, da parte dei membri dell’assemblea, alla situazione del commissariato circolo locale del Partito e alcune critiche sono state mosse ai Democratici dopo le recenti elezioni amministrative.

Lino Roberto Fiorenza, eletto all’unanimità nuovo segretario del circolo, ha ringraziato tutti per essere venuti “in una giornata così calda” all’assemblea congressuale dei Giovani democratici. “Siamo – ha detto – una necessità in questo paese ed un’opportunità per tutti i ragazzi paternesi. Già alle amministrative abbiamo dato il nostro contributo alla cittadinanza con una campagna informativa sulle elezioni. Paternò è una città piena di sogni che però non dà la possibilità di realizzarli. Noi siamo qui per fare in modo, insieme, di renderle realtà. Sul Partito – ha continuato – posso dire che in questa città è stato un mero cartello elettorale che poco o niente ha dato ai suoi iscritti. Noi ci proponiamo come nuova benzina per il Partito è vogliamo che si vada a Congresso subito. Abbiamo fatto i Giovani democratici, provvederemo a fare anche il Partito democratico”.

Il neosegretario ha successivamente presentato il nuovo esecutivo composta da Gino Borzì (vicesegretario), Giuseppe Costa (responsabile organizzazione), Eleonora Torrisi (delegata per Università e Pari Opportunità) e Stefano Tirenna (delegato Scuola e Sport).

Ha fatto i propri saluti anche il sindaco Nino Naso, che ha assistito alla nomina, da parte del segretario Fiorenza, dell’esecutivo. “Un saluto – ha commentato il primo cittadino – ed un in bocca al lupo a tutti. Ricordate che, tutti insieme, si deve lavorare per il bene della città, ascoltando tutte le proposte, senza colori politici. Da parte nostra troverete sempre le porte aperte”.

Per i saluti finali sono intervenuti anche i segretari cittadini di Catania, Lorenzo Di Stefano, e di Centuripe, Francesco Di Paola, che hanno espresso la propria soddisfazione per la voglia di fare da parte di tutti i ragazzi presenti e hanno augurato un buon lavoro al segretario Fiorenza.

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi