Festa di Maria SS. della Consolazione .Tantissimi fedeli alla tradizionale solennità paternese

Come ogni anno la festa di Maria SS. della Consolazione richiama, non solo da Paternò ma anche dai paesi limitrofi, moltissimi fedeli. La festa, che si celebra l’ultimo sabato del mese di maggio, è l’occasione da parte dei fedeli di poter ricreare ogni anno quel clima familiare di una Madre che accoglie i propri figli, li protegge e li consola nei momenti più difficili.

Il Santuario della Madonna della Consolazione sorge sulla collina storica di Paternò dove, secondo la tradizione, la Vergine apparve l’ultimo sabato di maggio del 1580 ad una pastorella chiedendole che venisse eretta una cappella e promettendole di proteggere gli abitanti e le loro terre. Inizialmente sorse un oratorio sotto il titolo di “Maria del Pietoso”, ma nel 1616 venne cambiato con quello di “Maria SS. della Consolazione”. Il 15 maggio 1935, l’arcivescovo di Catania, Mons. Carmelo Patanè, elevò il Tempio a Santuario diocesano. Il Santuario, gravemente danneggiato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, venne interamente ricostruito nel 1954 a spese del concittadino finanziatore Michelangelo Virgillito su progetto dell’ingegnere Rosario La Russa.

Nella notte tra l’ultimo venerdì ed il sabato del mese di Maggio i fedeli si recano al santuario per poter partecipare alla celebrazione dell’aurora. Alle 05:45, con la chiesa stracolma, inizia il cosiddetto rito di “vestizione e incoronazione delle sacre immagini” con gli abiti in cui sono ricamati gli ex voto donati dai fedeli e, naturalmente, la corona donata da Michelangelo Virgillito.

Nel pomeriggio seguirà la processione del fercolo per le seguenti vie della città: via Provv. Virg. Bonaccorsi, p.zzaSanta Barbara, via Monastero, p.zza Indipendenza, via V. Emanuele, p.zza Regina Margherita, via G.B. Nicolosi, p.zza Carlo Alberto, via Balatelle, via Scala Vecchia. Sosta presso la parrocchia S. Maria della Scala, dove verrà celebrata la Santa Messa presieduta dal parroco Don Antonino Pennisi. Al termine della S. Messa la processione proseguirà per: via Goffredo Mameli, via Ferrara, via Campania, via Canonico Renna, via Carso, via Vesuvio, via Pietro Lupo, via Fiume, via Circumvallazione, p.zza Carlo Alberto, via Circumvallazione, p.zza Vittorio Veneto, via Santa Caterina, p.zza Santa Barbara, via Provv. Virgillito Bonaccorsi, Santuario. Al rientro presso la piazza del Santuario avverrà l’accoglienza dei fedeli devoti alla Vergine SS. ed uno spettacolo pirotecnico.

Be the first to comment

Rispondi