Ennesimo scempio : imbrattata edicola votiva

Ancora un atto vandalico , inutile quanto vergognoso. Stavolta tocca all’edicola votaviva della scalinata settecentesca , imbrattata dai soliti imbecilli . Sull’accaduto è intervenuto Il  vice presidente dell’Archeoclub sezione iblamajor di Paternò – l’avv. Paolo Di Caro : “Vergogna. Non ci facciamo intimidire.
Ancora una mortificazione per i nostri monumenti dell’acropoli.
Registriamo ancora una volta l’ennesimo atto di vandalismo, gratuito e inutile.
La sezione Iblamajor di Paternò, dell’Archeoclub d’Italia, chiede una mobilitazione della città, delle associazioni e delle istituzioni, al fine di denunciare pubblicamente questi gesti ignobili.
Tolleranza zero, oltre all’azione educativa – rivolta ai giovani di questa città – serve il controllo del territorio, capillare e frequente. Solo l’impegno delle forze dell’ordine non basta più, serve l’impegno di tutti.
L’acropoli è il luogo, da dove ripartire, per ridare un nuovo impulso a questa città, ormai diventata silente, indifferente alla violenza e alla prepotenza. Un nostro patrimonio culturale è l’ultimo baluardo verso i nuovi barbari che vogliono sottomettere la nostra dignità e cancellare la nostra identità storica. Vergogna. Non ci facciamo intimidire”.

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi