Elezioni europee 2019: quanto conta il tuo voto?

Il 26 maggio gli italiani, come tutti i cittadini degli Stati membri dell’Unione europea, sono chiamatia votare i propri deputati  in seno al Parlamento Europeo (705 membri ), 76 i rappresentanti spettanti all’Italia. I seggi elettorali saranno aperti dalle ore 7 alle ore 23. Cinque le circoscrizioni elettorali, una la scheda(di colore rosa per la circoscrizione insulare) sulla quale sarà possibile apporre una X sulla lista prescelta e indicare fino a 3 preferenze ( 2 uomini e 1 donna – 2 donne e 1 uomo, 1 uomo e 1 donna)

Sarà la nona volta che i cittadini dell’UE si recheranno alle urne per eleggere i rappresentanti del Parlamento europeo. Le prime elezioni a suffragio universale si sono tenute nel 1979.

Non a tutti, però, è chiara l’importanza di queste elezioni: lo dimostrano i dati delle scorse elezioni, forse perché i cittadini continuano a sentire lontane le istituzioni europee o forse perché non si comprendono le ripercussioni europee nel contesto nazionale. Si vota per influenzare le decisioni che riguardano la propria vita e quella di 505 milioni di cittadini, e incidere sul futuro dell’Unione europea anche per le generazioni che verranno. Il Parlamento europeo stabilisce leggi che riguardano tutti noi e che vengono recepite nella legislazione nazionale, e decide su come verranno spesi i soldi dell’Unione europea (che sono i soldi dei cittadini europei).

Il Parlamento europeo legifera su materie che toccano la nostra vita come: agricoltura e pesca, sviluppo regionale, protezione dei consumatori e sicurezza alimentare, trasporti, ambiente ed energia, salute, cultura, istruzione e formazione, commercio, concorrenza, ricerca e innovazione. Il Parlamento europeo è in prima fila nella difesa dei diritti umani nel mondo.Per questo è importante andare a votare, consapevoli che non si può sempre delegare agli altri la scelta dei nostri rappresentanti per poi criticare sic et simpliciter ….

 

 

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi