Eclissi lunare da record. Il Gruppo Astrofili Catanesi riempie piazza Europa

Nella calda serata di venerdì 27 luglio, una meravigliosa eclissi lunare ha incantato Catania intera. La Luna, che è sorta intorno alle ore 20:00, era già in fase di penombra. La graduale transizione verso la totalità (ore 22:22) ha permesso agli osservatori di apprezzare la variazione di colore: nella fase di ombra, la Luna si tinge di rosso in seguito alla dispersione cromatica dell’atmosfera terrestre. Le lunghezze d’onda più lunghe, come il rosso, sono le uniche a raggiungere la superficie lunare (vedi illustrazione NASA). 

Nell’arco della serata, oltre 4000 persone hanno riempito piazza Europa. L’esperienza del Gruppo Astrofili Catanesi (GAC) non ha deluso: le opinioni, già durante la serata, sono state positive, e la gente, che per la prima volta osservava al telescopio, era entusiasta. Lo scriviamo con grande sicurezza: Zona Franca ha infatti seguito l’intero evento. 

Presenti anche due astronomi dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF). Mentre l’eclissi evolveva in cielo, i due studiosi hanno intrattenuto le folle di curiosi al microfono illustrando le meraviglie del sistema solare. Il GAC ha messo a disposizione — oltre che la strumentazione — anche un maxi-schermo, sul quale sono state proiettate in diretta le immagini della Luna e dei pianeti visibili (Marte, Giove e Saturno). 

Insomma, eventi come questo testimoniano che la scienza non si pratica nella torre d’avorio, che gli scienziati sono vicini alla comunità e che le associazioni di amatori, come il GAC, sono sensibili all’importanza della divulgazione. E noi di Zona Franca, non possiamo essere che lieti di confermare.

 

Be the first to comment

Rispondi