Count down per Luca Parmitano. A seguire il lancio della Soyuz il sindaco Nino Naso

C’è grande attesa per il lancio della missione prevista per sabato 20 luglio 2019 dal cosmodromo russo di Baikonur, in Kazakhstan, a 50 anni esatti dal 50esimo anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna con la missione Apollo 11.

Entrando nella navetta Soyuz, Luca Parmitano porterà con sé le ultime sensazioni raccolte sulle Terra. A seguire tutte le fasi c’è anche il sindaco di Paternò Nino Naso che ha raccontato l’emozione di incontrare Parmitano:” Sto vivendo un’emozione fortissima, ho incontrato Luca Parmitano e l’ho ringraziato a nome di tutta la Città di Paternò perché rappresenta un esempio di dedizione , di impegno e valori positivi che è riuscito a trasmettere ai nostri giovani,  che sono desiderosi di incontrarlo. Parmitano è stato molto disponibile e ha promesso che al rientro dalla missione visiterà Paternò e incontrerà gli studenti e i cittadini “.

Per l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea, colonnello dell’Aeronautica Militare, si tratterà della seconda esperienza in orbita. Con la missione “Beyond” dell’ESA trascorrerà circa 200 giorni nel laboratorio orbitante ricoprendo per tre mesi anche il ruolo di comandante della Stazione spaziale internazionale (ISS), una prima assoluta per un italiano, e compiendo una cinquantina di esperimenti scientifici, sei dei quali dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Stamane  il posizionamento del lanciatore Soyuz sulla rampa di lancio

 

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi