CNU 2017, festa di sport al CUS Catania

10 giorni di competizioni, 3000 atleti, 23 tornei disputati e 540 medaglie assegnate. Questo il bilancio della 71esima edizione dei Campionati Nazionali Universitari, ospitati dal CUS Catania dal 9 al 18 Giugno. La rassegna, organizzata col supporto dell’Università degli Studi Di Catania, mancava all’appello nel capoluogo etneo da ben dodici anni. Teatro delle gare gli impianti cusini, interamente ammodernati per l’occasione. A cominciare dalla pista d’atletica, che ha accolto ben 700 studenti, fino ad arrivare al Palazzetto Centrale del CUS Catania. Visto il nutrito programma di gare, parte delle competizioni hanno avuto luogo anche in altre strutture comunali e private: “Pala Catania”, “Pala Ghiaccio”, “Campo San Gaetano” (Comune di Belpasso), “Campo Bonaiuto – Somma” (Comune di Mascalucia), “Palazzetto dello Sport” (Comune di Mascalucia), “Torre del Grifo Village”, “Stradale tiro a segno” “Impianto ASD Tiro a Volo Ramacca” (Comune di Ramacca) e “Lido Le Capannine”. Rilevante il contributo degli universitari catanesi, che hanno collaborato attivamente alla buona riuscita dell’evento supportando una macchina organizzativa composta, tra staff e volontari, da ben 200 elementi. “E’ innegabile che i CNU abbiano riportato la nostra città al centro dell’agenda sportiva nazionale – dichiara il Presidente del CUS Catania Luca Di Mauro – abbiamo lavorato alacremente per organizzare, nonostante la carenza di risorse, un evento all’altezza delle aspettative. Questa è la dimostrazione che con la buona volontà è possibile perorare qualunque progetto a prescindere dalla portata dello stesso”.  Ottimo, dunque, il consuntivo finale della rassegna. Parimenti risulta essere il bilancio della rappresentativa del CUS Catania, che ha ottenuto ben 38 medaglie (3 ori, 15 argenti, 20 bronzi) migliorando di fatto il bottino dei CNU 2016 in cui gli etnei non andarono oltre i 9 allori complessivi.

Be the first to comment

Rispondi