Belpasso- Nasce la rete museale integrata. Nominato il Comitato Tecnico Scientifico

Balzo in avanti nella predisposizione della nuova offerta museale di Belpasso: il sindaco Carlo Caputo, con propria determina, ha infatti nominato il Comitato Tecnico Scientifico del museo.

A spiegare l’iniziativa è il primo cittadino: “A Belpasso si sta creando ciò che fino ad ora è mancato, e cioè una rete museale integrata e moderna che consterà di ben 4 poli in diverse location del Centro storico: nei prestigiosi locali dell’ex Tribunale sorgerà infatti il Museo Naturale; presso la Casa del Lampionario saranno invece istituiti il Museo Etnografico ed il Museo Archeologico delle Cento sculture, mentre la Casa Russo, che già ospita il museo dei Carri di S. Lucia, ospiterà anche i modellini delle statue in pietra lavica realizzate durante i simposi internazionali di scultura. Il Comitato Tecnico Scientifico che ho nominato – conclude Caputo – si occuperà a titolo rigorosamente gratuito proprio di allestire, curare e coordinare i contenuti culturali e scientifici dell’intera rete museale così che chiunque visiterà la nostra città potrà finalmente godere di un offerta museale valida ed ampia, pubblicizzata a dovere e ben segnalata sul territorio”.

Il Comitato Tecnico Scientifica sarà così composto; Paolo Magrì e Valeria Guarnera si occuperanno della sezione archeologica, mentre Luciano Signorello si occuperà delle Scienze Ambientali; Barbara Laudani sarà il direttore del Comitato di cui fanno parte anche il sindaco Carlo Cauto, l’assessore Tony Di Mauro, la responsabile amministrativa Agata Borzì, il delegato del Sovrintendente ai Beni culturali e Maria Giacinta Bruno, figlia di Venerando Bruno, la cui famiglia ha concesso in comodato d’uso gratuito la preziosa collezione privata di reperti etnografici.

Non finiscono qui le novità: proprio nella giornata di ieri la Giunta ha deliberato di concedere alla Fondazione dei Carri di S. Lucia la Via XV Traversa (tratto compreso tra via Roma e Via I Retta Levante) per farne una galleria a cielo aperto contenente reperti e testimonianze delle antichità belpassesi.

“Infine – afferma l’assessore Tony Di Mauro – la prossima settimana è fissato un sopralluogo presso la Casa Russo Giusti insieme alla dottoressa Turco della Soprintendenza ai Beni culturali propedeutica all’apertura della sezione archeologica dedicata alla memoria di Venerando Bruno, che verosimilmente potrà avvenire entro il prossimo settembre”.

 

 

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi