Bando Servizio Civile in scadenza

Fino al 28 settembre 2018 è possibile presentare la domanda di partecipazione ad uno dei 5.408 progetti che si realizzeranno tra il 2018 e il 2019 su tutto il territorio nazionale e all’estero.

Lo scorso 20 agosto è stato pubblicato il nuovo bando per la selezione di 53.363 mila volontari per il Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero.

“Il servizio civile rappresenta un momento unico per la crescita dei nostri giovani, per scoprire le proprie potenzialità, per entrare in contatto con il profondo senso di cittadinanza attiva e solidarietà sociale”. Con queste parole esordisce il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega a pari opportunità, giovani e servizio civile universale Vincenzo Spadafora nel sito proposto alle informazioni sul servizio civile in Italia.

Sono 5.408 progetti che i giovani, con un’età compresa tra i 18 e i 28 anni, possono scegliere.

Anche a Paternò sono presenti alcuni enti che propongono a tanti giovani la possibilità di svolgere il proprio servizio civile presso le loro sedi. Per essere precisi sono 9 i progetti di Servizio Civile a Paternò che spaziano dalle attività di assistenza per disabili e per anziani, all’educazione e promozione culturale oppure legati al patrimonio storico, artistico e culturale.

Ma cosa vuol dire nello specifico svolgere attività di servizio civile?

Per rispondere a questa domanda abbiamo chiesto al dottore Andrea Lombardo, presidente della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) sez. di Catania che, come ogni anno, permette lo svolgimento del servizio civile presso la propria associazione.

«Il servizio civile – ci dice il dottore Lombardo – è un’esperienza formativa di crescita: fare questa esperienza con la UILDM significa dare un contributo per favorire l’integrazione e la completa inclusione delle persone con disabilità, in particolare quelle con distrofie e altre malattie neuromuscolari. Ha una durata di12 mesi e prevede un impegno settimanale di circa 30 ore, distribuite su 6 giorni, e circa 100 ore di formazione. È previsto un rimborso spese di 433,80 euro mensili».

«Quest’anno – aggiunge il dottore Lombardo – il nostroprogetto è stato denominato “Con il cuore e con le mani, uniti contro ogni barriera”. Il Bando in questione prevede la selezione di 8 volontari in servizio civile nazionale operativi presso la sede di Catania».

Un anno di impegno per permettere ai volontari di vivere una opportunità di cittadinanza attiva ed un’esperienza qualificante per il proprio bagaglio di conoscenze ed utilizzabile anche nel corso della propria vita.

Sono dunque benvenuti tutti i giovani tra i diciotto e i ventotto anni d’età, che abbiano voglia di rendersi utili e che riceveranno in cambio formazione, rimborsi spese, un bagaglio di competenze spendibile in ambito professionale, nonché un’esperienza umana indimenticabile.

Ricordiamo che le domande di partecipazione alle selezioni devono essere inviate direttamente agli Enti titolari del progetto entro le ore 18:00 del 28 settembre 2018 e che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale.

Non ci resta che augurare ai futuri volontari: Buon Servizio!

Mario Consalvo
Mario Consalvo Autori Zonafranca
Mario Consalvo, nato nel 1988 a Paternò, in provincia di Catania. Si è diplomato presso il liceo classico “M. Rapisardi” di Paternò e attualmente frequenta l’Università degli Studi di Catania presso la facoltà di Lettere e Filosofia. Nel 2015 ha pubblicato un libro di carattere storico-artistico dal titolo “I 50 anni della parrocchia San Giovanni Bosco”. Collabora da diversi anni presso alcune testate giornalistiche locali ed ha conseguito l’attestato per l’iscrizione all’elenco pubblicisti dell’albo dei giornalisti. Regolarmente iscritto all’OdG di Sicilia dal 18 maggio 2018. La scrittura, nata sulla carta e poi migrata sulla tastiera, è da sempre una sua grande passione. Tra i suoi interessi principali si possono annoverare il calcio e la fotografia.

Be the first to comment

Rispondi