Al Liceo De Sanctis, educazione alla salute. Il dott. Stella spiega i rischi dell’esposizione incontrollata al sole

Esempio concreto di service quello del Rotary Club che al Liceo Statale “F. De Sanctis” di Paternò ha coinvolto gli studenti   per affrontare la delicata questione della prevenzione contro il melanoma, un forma molto pericolosa di cancro che colpisce la pelle .

A condurre magistralmente il dibattito il dott. Marcello Stella, chirurgo plastico, e vero esempio di service, nell’accezione più nobile che il suo significato dovrebbe avere. Il dott. Stella  si è soffermato sui benefici del sole ma anche sui rischi di un’esposizione incontrollata.  Il sole infatti produce i raggi UV , che non si vedono, non si avvertono ma possono causare gravi patologie  agli occhi, ustioni, ma anche tumori alla pelle.

L’incidenza del melanoma è devastante, nella fase metastatica ha una mortalità del 99%.

Ogni anno in Italia muoiono 78.000 persone e pure basterebbe una prevenzione intelligente per contenere il fenomeno.

“Il melanoma cutaneo – spiega Stella – è una piaga sociale, un’epidemia oscura trascurata dal sistema nazionale sanitario e dallo Stato  che non ha adeguato la propria legislazione alle normative dell’Unione Europea. Attraverso il Gruppo Rotariano Comunitario  “Prevenzione e salute” del Rotary international, sponsorizzato dal club Catania Duomo 150 – e di concerto con l’amministrazione comunale paternese – è stato firmato un protocollo d’intesa per coinvolgere le scuole di ogni ordine e grado in questa campagna di prevenzione per arginare  questo genere di tumore” .

Il dibattito ha suscitato la curiosità e l’attenzione degli studenti che hanno avuto l’occasione di sciogliere alcuni dubbi e apprendere  concretamente le modalità con le quali è possibile proteggere la propria pelle.

“Da anni- commenta la DS – prof.ssa Santa Di Mauro –  ci occupiamo di educazione alla salute cercando di essere concreti e soprattutto di non lasciare spazio all’improvvisazione. La diffusione del melanoma ci obbligava ad avviare una riflessione seria che abbiamo attuato   grazie al contributo  del dott. Stella . Nello specifico, la mancanza di cure efficaci per contrastare i tumori alla pelle  rende ancora più decisiva l’importanza della prevenzione”.

Redazione Administrator

Be the first to comment

Rispondi