A Nicolosi in ricordo dei caduti di Nassirya

Stragi, ingiustizie, guerre, missioni a spezzare vite oneste. Tanti i figli caduti di ieri e di oggi, che una Comunità piange. Ogni volta con lo stesso rituale: tragica notizia, lutto cittadino, riflettori che si spengono e lo spettro dell’oblio che minaccia di prendere forma. Una Comunità, che voglia definirsi civile, non può permettersi di dimenticare e lo fa con la forza evocativa e solenne del Commemorare, del ricordare insieme. Segno di grande valore che mantiene viva la memoria collettiva, restituendo eterna voce alle tante operose vite interrotte.
Novembre 2003, nella città irachena di Nassirya è dislocata una base delle forze armate italiane, impegnate da giorni in una missione di pace, ‘Antica Babilonia’, con lo scopo di mantenere ordine e garantire servizi essenziali. É la mattina del 12 quando un’autocisterna carica di esplosivo piomba sulla base. Un attentato suicida dal bilancio devastante, 28 morti: 12 Carabinieri e 5 soldati dell’Esercito Italiano, due civili italiani e nove civili iracheni.
Il Nostro comprensorio non dimentica. Ha intestato piazze e monumenti a queste giovani vite e nel giorno della triste ricorrenza non manca di dedicarVi una cerimonia, di deporVi una corona d’alloro.
A Paternò una messa in memoria, celebrata presso la Chiesa Ss. Salvatore da padre Don Alessandro Ronsisvalle, alla presenza delle autorità civili e militari della nostra città, tra cui il Sindaco Naso, il Comandante dei Carabinieri Ten. Tony Bocchino, il Com. della Polizia municipale Antonino La Spina, membri dell’ Ass. Naz. Carabinieri e nuclei rappresentativi delle scuole. A seguire un composto corteo, conclusosi nella Piazza Caduti di Nassirya con la deposizione di una ghirlanda. Gesti simbolici che hanno soprattutto il compito di trasmettere alle nuove generazioni che vi partecipano, i valori e gli ideali che hanno mosso lo spirito di queste vite e i loro sacrifici. “Tutti hanno qualcosa di personale e privato da chiedere a questa missione ma tutti indistintamente ora abbracciano i propri cari”(Dal film di Michele Soavi Nassirya – Per non dimenticare).
ZonaFranca era presente anche a Nicolosi, dove ha realizzato una fotogallery. Nella cittadina Etnea hanno partecipato alla commemorazione i ragazzi dell’Istituto Superiore “Rocco Chinnici” e dell’Istituto Comprensivo “Dusmet la cui orchestra ha eseguito alcuni brani.

FOTO DI MAURIZIO D’ALI’

 

 

 

 

 

Laura Di Marco
Laura Di Marco Autori Zonafranca

Be the first to comment

Rispondi